5 per mille: come si effettua la domanda nel 2012

La Legge di stabilità 2012 (Legge 12 novembre 2011) ha prorogato lo strumento del cinque per mille anche per l’anno fiscale in corso (dichiarazione dei redditi 2011). I contribuenti possono quindi anche quest’anno destinare il 5 per mille dell’imposta sul reddito a sostegno di alcune categorie beneficiarie,  le stesse del  2010:

  • Enti e associazioni di volontariato
  • Enti di ricerca scientifica e Università
  • Enti di ricerca sanitaria
  • Attività sociali svolte dal Comune di residenza
  • Associazioni sportive dilettantistiche (riconosciute dal Coni)

 

La novità è che nell’anno finanziario 2012 il contribuente può, inoltre, scegliere di destinare il 5 per mille al finanziamento delle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici.

Gli enti e le associazioni che desiderano iscriversi devono inviare la domanda in via telematica all’Agenzia delle Entrate.
I tempi per la presentazione dell’iscrizione sono diversi tra gli enti di ricerca scientifica e sanitaria, che hanno una dead line fissata al 30 aprile (le procedure di iscrizione in questo caso sono gestite direttamente dal Ministero della Salute e dal Miur), mentre quelli di volontariato e le associazioni dilettantistiche che potranno fare l’iscrizione fino al 7 maggio. Tutti i soggetti interessati a rientrare negli elenchi  per il 5 per mille devono seguire questa procedura, anche gli enti già iscritti lo scorso anno.

L’elenco provvisorio sarà consultabile online sul sito dell’Agenzia delle Entrate dal 14 maggio e per il 25 maggio si avrà quello aggiornato.
Gli ammessi all’elenco dovranno, poi, spedire tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, entro e non oltre il 30 giugno 2012, alla Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate, la fotocopia del documento di identità dei legali rappresentanti dell’ente e/o associazione e una dichiarazione sostitutiva di atto notorio che documenti la presenza dei requisiti necessari.

Tutte le informazioni necessarie per effettuare la domanda 2012 sono disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate , che ha pubblicato il testo della circolare 10/E, con le istruzioni e il calendario completo degli adempimenti per ogni categoria.

CONVIDERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *