Presentazione della dichiarazione dei redditi

Quest’anno la data di scadenza per la presentazione del modello 730 è unica. Entro il 7 luglio i contribuenti dovranno fare la presentazione della dichiarazione dei redditi sia nel caso di presentazione al sostituto d’imposta o all’ente pensionistico, sia in quello di presentazione al Caf o al professionista abilitato. Nel caso di presentazione al sostituto d’imposta il contribuente deve consegnare il modello 730 ordinario già compilato.

L’Agenzia delle Entrate, entro sei mesi dalla data di consegna del modello 730, effettuerà i controlli preventivi necessari su detrazioni in caso di rimborso superiore ai 4000 euro, questo sarà poi erogato direttamente dall’Agenzia entro il settimo mese successivo. I controlli non saranno effettuati in caso di trasmissione del modello 730 precompilato, senza modifiche o integrazioni.

La dichiarazione dei redditi deve essere presentata da tutte le persone che hanno ricevuto reddito o possiedono dei redditi prodotti in Italia, anche se hanno una residenza straniera. Il reddito può essere percepito sia da lavoro dipendete o assimilati (per esempio contratto a progetto), redditi dei terreni e fabbricati, di capitale, di lavoro autonomo senza partita Iva (per esempio prestazioni occasionali), redditi assoggettabili a tassazione separata…

La dichiarazione dei redditi si può fare autonomamente, l’Agenzia delle Entrate a partire da quest’anno a disposizione a partire dal 15 aprile il modello 730 precompilato. Per accedere è necessario fare richiesta di un codice Pin, per fare la richiesta del codice, clicca qui.

Per il modello 730 il contribuente dovrà predisporre tutti i documenti necessari per la dichiarazione dei redditi: la carta d’identità e il codice fiscale, il modello CUD, l’eventuale copia della dichiarazione dei redditi dell’anno precedente, tutte le certificazioni dei compensi ricevuti nell’anno d’imposta considerato, eventuali atti notarili (come il rogito, i contratti di mutuo, le visure catastali, documenti di proprietà di terreni o fabbricati…), i contratti di locazione e tutta la documentazione per le spese deducibili (fatture e ricevute di bonifici dei pagamenti per gli interventi di ristrutturazione di immobili o per il risparmio energetico, le ricevute di spese sanitarie, assicurazioni, donazioni a onlus…).

DEVI FARE LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

SCARICA E STAMPA I FAC SIMILE DEI MODELLI FISCALI 2016

CONVIDERE