Come destinare il 5 per mille 2020 alla ricerca scientifica

5 per mille ricerca scientifica

Vorresti devolvere il 5 per mille alla ricerca? Attraverso la presentazione della dichiarazione dei redditi (tramite modello 730 ordinario o precompilato, e modello Redditi Persone Fisiche), è possibile destinare una piccola parte delle imposte pagate a enti e associazioni impegnati nella ricerca scientifica.

Finanziare la ricerca scientifica attraverso il modello 730

Dal 2006 è possibile aiutare varie società benefiche con una piccola quota dell’Irpef. Attraverso il 5 per mille, per ogni 1000 euro di tasse pagate, 5 verranno destinati all’organizzazione selezionata dal cittadino. Tra i vari enti a cui è possibile effettuare la donazione, ci sono quelli della ricerca scientifica, universitaria e sanitaria. Le istanze e la documentazione presentate da questi enti vengono esaminate dall’Agenzia delle Entrate, ai fini di verificare l’idoneità per l’inserimento nell’elenco dei beneficiari. Ogni anno viene quindi pubblicato l’elenco aggiornato degli enti di ricerca a cui è possibile destinare la donazione.

Donare il 5 per mille non rientra tra le azioni di beneficenza poiché è previsto dallo Stato devolvere una parte dell’IRPEF incassato. Non si può quindi usufruire di alcuna detrazione.

 

Nella ricerca scientifica il 5 per mille è importante

Esistono molti enti ai quali destinare il 5 per mille, che si distinguono nella ricerca scientifica per diverse finalità. Ad esempio, pur all’interno del settore della ricerca, è possibile scegliere di destinare il 5 per mille a un’associazione per la lotta contro il cancro piuttosto che alla cura dell’Alzheimer.

All’interno dell’elenco sono presenti enti e associazioni che svolgono un ruolo importante nell’elaborazione di soluzioni innovative per problematiche relative alla salute e non solo. Grazie al sostegno delle persone che concedono loro una parte delle tasse pagate allo stato, questi enti possono portare avanti i loro progetti di ricerca e raggiungere i risultati prefissati.

 

Modalità di destinazione del 5 per mille

È possibile procedere con due diverse modalità di destinazione del 5 per mille alla ricerca, una generica e una specifica:

  • nel caso avessi scelto semplicemente di donare il 5 per mille alla ricerca scientifica, senza aver individuato un ente preciso, dovrai semplicemente firmare nell’apposita casella all’interno del modello 730 o del modello Unico. In questo caso, lo Stato raccoglie i fondi destinati alla ricerca scientifica e li distribuisce agli enti del settore.
  • se invece hai deciso di donare il 5 per mille a un’organizzazione specifica, dovrai firmare e riportare il codice fiscale dell’istituto prescelto. L’Agenzia delle Entrate provvederà successivamente a calcolare l’ammontare destinato al centro di ricerca selezionato.

 

DEVI FARE LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI?

SCARICA E STAMPA I FAC SIMILE DEI MODELLI FISCALI

Modello 730

Certificazione unica

Persone Fisiche

CONVIDERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *